70enne milanese difende la “superiorità” degli italiani rispetto ai migranti: la proprietaria del b&b lo caccia.

L’uomo, un 70enne di Milano, si era espresso sulla “superiorità” degli italiani rispetto ai migranti: la proprietaria ha deciso di cacciarlo.

 

Continuava con le battute su una ragazza di colore, nata in Italia ma ghanese di origine, che lavora in un bed and breakfast di Palermo.

Un continuo sottolineare la superiorità degli italiani su altre culture. Alla fine Barbara Alongi, la proprietaria del B&B, ha deciso di cacciare l’ospite indesiderato, un uomo milanese.

E’ successo a Palermo, dove il milanese 70enne era ospite. “Caro ospite ignorante – spiega la proprietaria del B&B sulla sua pagina Facebook – nascere a Palermo per noi è sufficiente per essere italiani e se per te i siciliani non lo sono, stattene serenamente a casa tua. Se pensi che il “vero italiano” sia un essere superiore, noi tutti siamo più italiani di te. Felice di averti – con il sorriso – sbattuto la porta in faccia, perché qui è casa mia e non diamo il benvenuto a chi non lo merita. W il mondo a colori”.

“Ho sopportato qualche minuto, poi ho deciso di intervenire – racconta Emiliano Nania, marito della titolare del b&b “La terrazza sul centro” – La ragazza è una collaboratrice bravissima del b&b e merita rispetto”. Il milanese doveva restare ancora un giorno, ma ha dovuto fare le valigie.

Il post su Facebook ha ottenuto un profluvio di commenti e condivisioni. “Brava – si legge in un commento – W Palermo dell’accoglienza, della cultura antica e dei sorrisi gioiosi come quello della tua collaboratrice”.

BRAVA BARBARA, A TE VA TUTTA LA NOSTRA STIMA!

Precedente IN POCHISSIMI SANNO CHE ZORRO ERA SICILIANO. Guarda il video! Successivo “Ogghiu a mare”(anemone di mare) in pastella: RICETTA!