Nella serata di ieri, una colata lavica è scesa lungo la sciara del fuoco.

Stromboli, le immagini dell’eruzione nella notte

Una nuova esplosione è avvenuta ieri sera sullo Stromboli. Sull’isola si è depositata una fitta coltre di cenere, sabbia e altro materiale lavico. Fino ad ora non vengono segnalati danni a persone o cose. L’esplosione avvenuta intorno alle 22:45 sullo Stromboli, è stata seguita circa venti minuti dopo da una seconda replica di intensità inferiore e da una terza, intorno alle 23:30, simile alla prima.

 

L’eruzione ha provocando una colata lavica che scende lungo la sciara del fuoco, il canale sul versante occidentale del vulcano dal quale il fiume di fuoco raggiunge il mare. Il chiarore provocato dalla colata l’ha resa visibile anche a distanza di diversi chilometri. La pioggia di cenere e altro materiale lavico si è invece conclusa dopo alcuni minuti dall’esplosione. Lo Stromboli resta un “sorvegliato speciale” e il cratere è costantemente monitorato dai vulcanologi dell’Ingv e dalla protezione civile. È stato emesso il divieto di salita alla montagna e l’attracco al molo di Scari. Nel frattempo, gli operatori di una ditta di pulizia delle strade sono arrivati sull’isola, con il compito di liberare le vie dalla cenere lavica, così che possa essere ripristinata completamente la viabilità.

Sta facendo il giro del mondo il video dell’esplosione avvenuta mercoledì 28 poco dopo mezzogiorno sullo Stromboli, con ricaduta di sabbia, cenere e altro materiale vulcanico. Nel video si vede l’impressionante avanzare sul mare dell’enorme nube piroclastica che sembra inseguire la barca da cui è stato girato.

Eruzione Stromboli del 28 agosto, l’enorme nube nera avanza sul mare: la fuga della barca.
Precedente La vendemmia in Sicilia. Storie e tradizioni di un rito vecchio migliaia di anni. Successivo Luca Parmitano dallo Spazio fotografa il tramonto sul Mediterraneo, sullo sfondo la Sicilia.