A Trapani la “Mufuletta” di San Martino si mangia con la mortadella.

Se per caso vi trovate a Trapani nei giorni di San Martino, vi renderete subito conto che, aleggia nell’aria un profumo tutto particolare: profumo di anice e di uva passa.

 

Nella città dei due mari, è tradizione antichissima, giorno di San Martino, mangiare un pane morbido, profumatissimo, aromatizzato all’anice e uvetta: la Muffuletta.

Il culto di San Martino è diffuso in tutto il mondo con tradizioni estremamente diverse tra di loro. In Italia la festa di San Martino è legata indissolubilmente  alla cultura rurale: chi non conosce il proverbio “A San Martino ogni mosto diventa vino”?

Generalmente, visto anche il periodo propizio, si usa accompagnarla con il vino cotto o farcirla con olio nuovo, sale e pepe, in base alla zona. A Trapani ad esempio, la Muffuletta è rigorosamente farcita con la mortadella.

Precedente Ritorna l'ora solare. Questa notte bisogna spostare le lancette un'ora indietro. Successivo Alloro, una pianta aromatica ricca di proprietà benefiche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.