Accadde oggi: 16 anni fa la strage di Nassiriya.

Sono passati 16 anni, da quel 12 novembre 2003, dove in un attentato terroristico a Nassiriya, persero la vita 19 italiani. Alle 10.40 (le 8.40 in Italia del mattino) caddero 12 carabinieri, 5 militari, un cooperante internazionale e un regista. Nello stesso episodio persero la vita 9 cittadini iracheni e altri 58 rimasero feriti. L’Italia stava partecipando alla missione internazionale «Antica Babilonia», una missione di peacekeeping con molteplici obiettivi: il mantenimento dell’ordine pubblico, l’addestramento delle forze di polizia del posto, la gestione dell’aeroporto e gli aiuti da portare alla popolazione.

Quel 12 novembre sembrava una mattina come le altre. Almeno fino a quando davanti alla base dove si trovavano i nostri militari, piomba a tutta velocità un camion cisterna blu carico di esplosivo: dai 150 ai 300 chili di tritolo mescolati a liquido infiammabile.

Andrea Filippa, il Carabiniere di guardia all’ingresso, spara e uccide due kamikaze impedendo che il camion esploda all’interno e che le proporzioni della tragedia siano ancora più grandi, ma la deflagrazione, con un terribile effetto domino, fa saltare in aria anche il deposito munizioni e le scene che si presentano agli occhi dei primi soccorritori – i Carabinieri stessi, la nuova polizia irachena e gli abitanti di Nassiriya – sono raccapriccianti. Un inferno di polvere, fuoco e sangue. Con Filippa muoiono i colleghi Massimiliano Bruno, Giovanni Cavallaro, Giuseppe Coletta, Enzo Fregosi, Daniele Ghione, Horacio Majorana, Ivan Ghitti, Domenico Intravaia, Filippo Merlino, Alfio Ragazzi e Alfonso Trincone. Muoiono i militari dell’Esercito Massimo Ficuciello, Silvio Olla, Alessandro Carrisi, Emanuele Ferrero e Pietro Petrucci, che scortavano la troupe di Stefano Rolla e il cooperatore Marco Beci; muoiono anche Beci e Rolla, quest’ultimo impegnato con la sua troupe nelle riprese di uno sceneggiato sulla ricostruzione del Paese.

Precedente Violenta tromba d'aria a Licata. E' allerta in tutta la Sicilia. Successivo Erice. Terza edizione di "Alberi Per Il Futuro", il M5S piantumerà nuovi alberi a S. Ippolito.