Biancomangiare, la ricetta originale della versione siciliana alle mandorle.

Il biancomangiare è un dolce semplicissimo a base di mandorle, latte, zucchero e panna tipico siciliano che si prepara principalmente con ingredienti di colore bianco. Probabilmente importata dagli arabi, la ricetta è diffusa anche in Valle d’Aosta e in Sardegna e, in queste versioni, si prepara con l’amido di mais ed il latte vaccino.

Versate le mandorle pelate all’interno di un frullatore. Aggiungete lo zucchero a pioggia. Tritate le mandorle finemente fino ad ottenerne una farina grossolana.

Trasferite le mandorle tritate all’interno di una ciotola capiente. Aggiungete il latte e trasferite in frigorifero, lasciando in infusione per almeno 8 ore. Trascorso il tempo necessario, filtrate il liquido con un panno e strizzate con forza per separare il liquido dai residui di mandorle, ottenendo un liquido senza grumi da mettere sul fuoco. Aggiungete prima la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua, poi, una volta a temperatura ambiente, la panna montata. Versate il composto negli stampini e lasciate riposare in frigorifero per almeno 4 ore.

Consigli per la preparazione

Utilizzate mandorle pelate in modo da ottenere un composto liscio.
Lasciate in infusione le mandorle con il latte il giusto tempo: le mandorle hanno un sapore delicato ed il liquido ha quindi bisogno di tempo per assumerne il caratteristico sapore. Utilizzate un panno sottile in modo da filtrare agevolmente i liquidi.

Precedente Custonaci. Il Sindaco Morfino fa bonificare la discarica abusiva sulla strada per San Vito Lo Capo. Successivo 82 tartarughe Caretta nascono a Selinunte, sotto la protezione degli dei.