Broccoli: antitumorali dalle infinite proprietà benefiche.

Cosa contengono i broccoli

 

Sono ricchi di vitamine. 100 grammi di broccoli possono fornire circa il 150% della quantità giornaliera di vitamina C. I broccoli contengono vitamina A, essenziale per il buon funzionamento della vista e per mantenere sana la pelle. Sono anche ricchi di Vitamina K, fondamentale per la coagulazione del sangue. Contengono anche vitamina E.

Hanno un alto contenuto di composti con spiccate proprietà antiossidanti come come polifenoli, carotenoidi, indoli. In particolare: sulforafano e indolo-3-carbinolo.

Il broccolo è tra le verdure con più alto contenuto in polifenoli.
Una porzione di 100 grammi di broccolo contiene oltre 1 mg di polifenoli con un potere anti – ossidante molto alto.

La cottura causa variazioni nel contenuto di polifenoli. La cottura in acqua porta alla perdita di circa il 70% dei composti fenolici. Mentre la cottura a vapore fa perdere solo il 20%.

Il consumo regolare di broccoli potrebbe avere un importante effetto di protezione contro lo sviluppo di varie malattie come il cancro.

Da alcuni anni a questa parte, i ricercatori si sono impegnati a condurre studi e ricerche su questo ortaggio per determinarne le proprietà e la frequenza con cui andrebbe assunto.

Calorie e valori nutrizionali dei broccoli

100 g di broccoli contengono 39 kcal / 163 kj.

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:


  • Acqua 88, 30 g
  • Carboidrati 4,5 g
  • Zuccheri 4,5 g
  • Proteine 4,30 g
  • Grassi 0,5 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 3,3 g
  • Vitamina A 2µg
  • Vitamina C 33 mg

ANTITUMORALI

E’ stato dimostrato che i broccoli potrebbero ridurre il rischio di cancro al colon-retto, cancro alla prostata e al seno.
Sembra che gli agenti fitochimici dei broccoli, il sulforafano e i suoi fitonutrienti siano i veri responsabili di questo incredibile beneficio.

I fitoestrogeni presenti riescono a contrastare l’insorgenza dei tumori connessi all’attività degli ormoni, quali il cancro alla mammella e quello alla prostata. Ma anche la pianta matura dei broccoli, contenente indolo-3-carbinolo, ha effetti inibitori del cancro al seno.

Il consumo di ½ tazza al giorno o di 2 tazze alla settimana potrebbe essere sufficiente per allontanare le cellule maligne.

Ossa forti e sane:

i broccoli sono un’eccellente fonte di Vitamina K, calcio, magnesio e potassio, ognuno dei quali è essenziale per ossa, denti e unghie sani. Alti livelli di Vitamina K e ferro sono vitali per mantenere una densità ossea ottimale (inoltre i benefici si estendono alla salute sanguinea e alla disponibilità energetica).Si sostiene addirittura che la Vitamina K protegga le ossa meglio di quanto faccia il calcio e che anzi, un incremento di Vitamina K nell’organismo condizioni positivamente l’equilibrio di calcio, il minerale chiave del metabolismo osseo. Inoltre in abbinamento con la Vitamina D, la vitamina K previene il rischio di malattie alle ossa dovute alla carenza di entrambe.Specialmente nell’età avanzata, quando si è più soggetti a fratture e perdita di densità ossea, il calcio che si trova nei broccoli è fondamentale per la prevenzione di deficienze e per il mantenimento di ossa e denti forti. Ricordate che quando il vostro organismo non trova calcio a sufficienza, lo preleva dalle ossa per mantenerne un livello adeguato nel sangue. Includete i broccoli nella vostra dieta e andrete a prevenire naturalmente problemi come l’osteoporosi.

Sostegno all’apparato digerente:

oltre ad essere di supporto cardiovascolare, i cibi ricchi di fibre sono molto utili nel mantenere il sistema digestivo pulito e in salute. Assumere buone quantità di fibre significa promuovere un più regolare movimento intestinale e mantenere in ottime condizioni la salute del colon. Un tratto digestivo più alcalino previene da disturbi come costipazione, sindrome del colon irritabile e altri disordini digestivi.
Studi condotti su ratti dimostrano che coloro i quali seguivano una dieta ricca di broccoli presentavano minori colonizzazioni batteriche gastriche, minore crescita tumorale e minore infiammazione, al contrario sviluppavano una considerevole attività antiossidante ad aumento dell’immunità.
Infine i broccoli supportano il naturale processo di detossicazione del corpo grazie ai suoi fitonutrienti (glucorafanina, glucobrassicina, gluconasturtiina) che stimolano la funzionalità del fegato e promuovono la pulizia del sangue.

Supporto cardiovascolare:

secondo alcuni studi epidemiologici l’assunzione di frutta e verdura, soprattutto di verdura appartenente alla famiglia delle crucifere, è correlata alla diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari. Il ricco contenuto di fibre dei broccoli è eccellente per l’abbassamento dei livelli di colesterolo nel sangue in modo naturale e veloce. Le fibre impediscono al colesterolo l’accesso al flusso sanguineo legandosi ad esso ed eliminandolo efficacemente dall’organismo.
Per quanto riguarda il sulforafano presente nei broccoli invece, migliora in modo significativo i livelli di pressione sanguinea abbassandola e supporta la funzionalità del fegato, mentre un composto chiamato Luteina previene l’ispessimento delle arterie e la formazione di placche che potrebbero portare ad arresto cardiaco.

Mantengono la salute degli occhi e la vista:

i benefici dei broccoli sono meno conosciuti quando si tratta di patologie oculari. Gli alti livelli di carotenoidi presenti nei broccoli (Luteina e Zeaxantina) sono cruciali per il mantenimento di buone capacità visive soprattutto in età avanzata. Questi carotenoidi aiutano a proteggere la visione notturna e impediscono ai raggi ultravioletti di danneggiare la retina e la cornea.Una dieta ricca di broccoli fornisce inoltre antiossidanti, vitamina C e vitamina A necessari al trattamento naturale di una delle maggiori cause di cecità negli anziani: la degenerazione maculare.

Le vitamine per una pelle sana:

il sulforafano presente nei broccoli aiuta a riparare i danni cutanei mentre gli alti livelli di vitamina A e vitamina C presenti in questo vegetale sono fondamentali nella prevenzione di cancro alla pelle, infiammazione cutanee, degrado del collagene, rughe e danni da raggi UV.

Precedente Alivi cunzati (Olive condite): RICETTA Successivo Corruzione: in manette il Vice Sindaco di Erice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.