Catania. Bimbo di due anni muore dimenticato nell’auto al sole dal papà.

Per oltre cinque ore è stato lasciato chiuso in auto sotto al sole cocente dal padre che doveva portarlo all’asilo ed invece, per un inspiegabile black-out nella sua mente, lo ha dimenticato nel parcheggio del posto di lavoro. È morto così un bambino di due anni a Catania, una fine atroce che ricalca un copione analogo, con un bimbo di 20 mesi vittima nel 1998 della stessa dimenticanza da parte del genitore. Il padre del piccolo morto oggi è ora indagato, come atto dovuto, dalla Procura di Catania, per omicidio colposo.

Secondo una prima ricostruzione della polizia, l’uomo, un ingegnere impiegato all’università, questa mattina intorno alle 8 era salito a bordo della sua auto col figlio. Doveva accompagnarlo all’asilo. Intorno alle 13, invece, la telefonata della compagna al marito, dopo che non ha trovato il bambino a scuola all’ora dell’uscita. Solo in quel momento, l’ingegnere si è reso conto dell’accaduto. L’auto era posteggiata nel parcheggio dell’università. Non ci sono telecamere che possono essere utili a ricostruire.

Precedente Castelbuono Funghi Fest. Dal 18 al 20 ottobre la 13esima edizione della sagra dei funghi. Successivo Rubina si esibisce sul “Force Blu” di Flavio Briatore, “abbiamo fatto ballare tutti!”