Crea sito

Trapani, picchiato senza movente. “Chi sa parli!”, l’appello della madre.

 "Chi sa, parli!". E' l'appello Vincenza Adragna, la madre del giovane che è stato aggredito Sabato sera nei dintorni delle giostre. La donna ha pubblicato sui social la foto di suo figlio, pallido, disteso su un divano, con un occhio gonfio e palesemente traumatizzato. !function(d,l,e,s,c){e=d.createElement("script");e.src="//ad.altervista.org/js2.ad/size=300X250/?ref="+encodeURIComponent(l.hostname+l.pathname)+"&r="+Date.now();s=d.scripts;c=s[s.length-1];c.parentNode.insertBefore(e,c)}(document,location) Che cos'è successo? Pare che il ragazzo sia stato picchiato... Continue Reading →

Featured post

Dati allarmati, in Sicilia il 56% dei bambini è a rischio povertà.

!function(d,l,e,s,c){e=d.createElement("script");e.src="//ad.altervista.org/js2.ad/size=300X250/?ref="+encodeURIComponent(l.hostname+l.pathname)+"&r="+Date.now();s=d.scripts;c=s[s.length-1];c.parentNode.insertBefore(e,c)}(document,location) In Italia, se quasi un terzo dei bambini e degli adolescenti è a rischio povertà ed esclusione sociale, gravi sono i divari regionali: in Sicilia sono il 56%, in Calabria sono il 49%, in Campania il 47%, in Puglia il 43%. All’opposto, Friuli ed Emilia Romagna (circa 1 bambino su 7, ovvero rispettivamente il... Continue Reading →

Featured post

Arrestato per incendi dolosi “che m’interessa delle persone?”

!function(d,l,e,s,c){e=d.createElement("script");e.src="//ad.altervista.org/js2.ad/size=300X250/?ref="+encodeURIComponent(l.hostname+l.pathname)+"&r="+Date.now();s=d.scripts;c=s[s.length-1];c.parentNode.insertBefore(e,c)}(document,location) PALERMO, 26 MAR - "Non lo vuoi capire che si bruciano le persone. Non ti entra nel cervello non ti entra".     Così diceva Pietro Cannarozzo, operaio dell'azienda foreste intercettato dai carabinieri al figlio Angelo nel corso dell'indagine sugli incendi che hanno devastato il comune di Monreale (Pa) nell'estate del 2017. "Ma che mi... Continue Reading →

Featured post

Pompati e vanitosi, chi sono i 3 giovani accusati di violenza sessuale.

!function(d,l,e,s,c){e=d.createElement("script");e.src="//ad.altervista.org/js2.ad/size=300X250/?ref="+encodeURIComponent(l.hostname+l.pathname)+"&r="+Date.now();s=d.scripts;c=s[s.length-1];c.parentNode.insertBefore(e,c)}(document,location) CATANIA- Sono tre i giovani fermati dai carabinieri di Catania per la violenza sessuale di gruppo nei confronti di una ragazza americana di 19 anni. Da quanto ricostruito dai militari, la 19enne, che non parla e non comprende perfettamente la lingua italiana, da circa tre mesi si trova a Catania dove lavora come babysitter... Continue Reading →

Featured post

Catania, abusano di una ragazza in piazza Europa e filmano tutto col telefonino.

Accade a Catania, in Piazza Europa. !function(d,l,e,s,c){e=d.createElement("script");e.src="//ad.altervista.org/js2.ad/size=336X280/?ref="+encodeURIComponent(l.hostname+l.pathname)+"&r="+Date.now();s=d.scripts;c=s[s.length-1];c.parentNode.insertBefore(e,c)}(document,location) Prima le offrono un drink, poi la obbligano a salire in auto e la portano in un luogo isolato. A turno hanno abusato riprendendosi col telefonino. È successo a Catania ad una giovane ragazza “alla pari”.Tre giovani tra i 19 e i 20 anni, Roberto Mirabella, Salvatore Castrogiovanni... Continue Reading →

Featured post

Marsala, in centinaia per l’ultimo saluto a Nicoletta.

Si terranno alle ore 16 oggi a Marsala i funerali di Nicoletta Indelicato. Ancora prima dell’apertura del portone della chiesa Madre tanta gente è in attesa di dare l’ultimo saluto a Nicoletta. Poco lontano, a San Pietro, c'è la camera ardente. Lì centinaia di persone si stanno stringendo in questi minuti intorno alla famiglia.  !function(d,l,e,s,c){e=d.createElement("script");e.src="//ad.altervista.org/js2.ad/size=300X250/?ref="+encodeURIComponent(l.hostname+l.pathname)+"&r="+Date.now();s=d.scripts;c=s[s.length-1];c.parentNode.insertBefore(e,c)}(document,location)... Continue Reading →

Featured post

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑