Cefalù, il Dott. Isgrò mostra la plastica rinvenuta nello stomaco del capodoglio rosa.

A guardare il video viene la pelle d’oca. La quantità di plastica estratta dalla pancia del capodoglio rosa che è stato ritrovato sulla spiaggia di Cefalù (leggi questo articolo), è davvero impressionante.

Il video è stato girato e pubblicato dal Dott Carmelo Isgrò, biologo marino che torna ad accendere i riflettori su una questione importantissima che riguarda i nostri mari: a quantità mostruosa di rifiuti plastici (e non solo).

Una quantità spaventosa di plastica è stata tirata fuori dalla pancia del pesce. Una situazione gravissima che va assolutamente fermata. Molta di questa plastica, infatti, come dimostrato da alcuni recenti studi, si trova normalmente nei pesci che poi mangiamo. Micro-particelle che vengono ingerite anche dall’essere umano e che creano danni all’apparato digerente.

Il video di Isgrò, dunque, ha una duplice funzione: quella di denunciare questa situazione ormai arrivata al culmine e quello di sensibilizzare tutti i comuni a vietare l’uso della plastica. Per sempre. Non c’è più tempo.

Precedente Gelato al pistacchio di bronte, una ricetta per palati raffinati! Successivo Giovanni Falcone riceve il suo ultimo pizzino “il tritolo è arrivato a Palermo”.