Insulti a insegnante siciliana: “Torna a casa tua a raccogliere immigrati”

Un’insegnante ennese, che da anni lavora al Nord, ha denunciato un messaggio dai toni razzisti ricevuto da un consigliere leghista, ricevuto dopo aver sostenuto la causa di Rosa Maria Dell’Aria, sua collega. 

Maria Luisa insegna e fa politica in Friuli Venezia Giulia, una regione diversa da quella in cui è nata: la donna, infatti, è originaria di Calascibetta (provincia di Enna) ed è divenuta tristemente celebre per aver ricevuto un mail dai contenuti razzisti ed offensivi.

L’insegnante, che è anche capogruppo del Pd alla quinta circoscrizione comunale, aveva manifestato nei giorni scorsi la propria solidarietà nei confronti di Rosa Maria Dell’Aria, la docente palermitana accusata di aver permesso ai propri studenti di presentare durante la giornata della memoria un video che accostava il  decreto sicurezza alle leggi razziali.

Una scelta che non sarebbe andata a genio a Claudio Colombin, consigliere della stessa circoscrizione di Maria Luisa Paglia ma in quota Lega: il collega le avrebbe, infatti, inviato una mail  destinata a far discutere.

“Vergognatevi! Prendete in giro gli italiani riportava il testo-Torna nel Meridione a casa tua. Raccogli gli immigrati”.

Maria Luisa, amareggiata, ha scelto di rendere pubbliche tali parole sostenendo si tratti di un fatto gravissimo. Il messaggio ricevuto, tuttavia, non spaventa la docente, né farà in modo che lei abbandoni le sue posizioni in merito alla questione immigrazione.

La rappresentazione dello straniero che arriva a rubare il lavoro è forte anche da queste parti, ma vivo a Trieste da quasi vent’anni e ormai la sento la mia città – conclude la docente-. Ed è qui che porterò avanti il mio impegno: a scuola, in politica e anche nel sociale“.

Precedente Trapani al 29esimo posto in Italia per la frequenza di mortalità per tumore. Successivo Ecco 3 splendide terme ad ingresso libero in Sicilia...scopriamole!