Crea sito

La ricetta originale delle chiacchiere di carnevale siciliane.

Le “chiacchiere ” sono da sempre,  il dolce tipico del carnevale siciliano.

Bugie, frappe, cenci, chiacchiere, sfrappole, frittole, crostoli, sono solo alcuni dei tanti nomi che questo dolce assume nelle varie regioni d’Italia. Sono un dolce molto friabile, ottenuto stendendo sottilmente un semplice impasto  successivamente fritto e cosparso di zucchero a velo e cioccolato fondente per i più golosi.
Vederle nelle vetrine rende l’aria immediatamente ricca di allegra, ricordando a tutti l’avvicinarsi del carnevale.

Che sia la prima o la centesima volta che ne mangiate una, ogni morso è una magia: ed è subito carnevale!

La ricetta:

Versate 250g di farina 00 su di una spianatoia, aggiungete 60g di zucchero, 2 uova ed impastate. Unite la cannella macinata finemente (quantità a piacere), 35g di burro ammorbidito, un pizzico di sale e due cucchiai di marsala. Se il composto dovesse risultare appiccicoso aggiungete dell’altra farina finché sarà facile lavorarlo. Impastate con le mani fino a quando il tutto sarà diventato omogeneo. Lasciate riposare coperto con un panno di fibra naturale almeno per un’ora. Trascorso il tempo indicato, stendete la sfoglia fino a che diventa sottile.. Il ripiano ed il mattarello devono essere spolverizzati con farina 00 affinché l’impasto non si appiccichi. Aiutandovi con una rotella dentellata ricavare delle strisce lunghe circa 10-12 cm. Scaldate l’olio di semi in una padella con i bordi alti e immergete  le strisce di pasta nell’olio bollente. Quando le Chiacchiere saranno ben dorate da entrambi i lati tirarle fuori e ponetele su di un vassoio foderato da carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso. Spolverate con lo zucchero a velo aiutandosi con un colino. I più golosi possono osare, spargendo sulle chiacchiere del cioccolato fondente fuso.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: