La ricetta tradizionale della parmigiana di melanzane alla trapanese.

E’ tra i piatti più buoni e saporiti della cucina Siciliana. Proviene dall’India e fu portata in Sicilia dagli Arabi. Il termine deriverebbe dalla voce siciliana “parmiciana”, ossia l’insieme dei listelli di legno che formano una persiana. Il loro sovrapporsi l’uno all’altro ricorderebbe la disposizione delle melanzane fritte nella preparazione della “parmigiana di melanzane”.
Fate imbiondire l’aglio schiacciato, in un tegame, con un filo d’olio e la cipolla intera. Versate la passata di pomodoro; salate, pepate, aggiungete un pizzico di zucchero e qualche foglia di basilico e cuocete dolcemente per una ventina di minuti. A fine cottura eliminate aglio e cipolla e tenete da parte. Affettate le melanzane, ben lavate; cospargetele di sale e lasciatele per circa 1 ora in un colapasta, a perdere il liquido di vegetazione. Trascorso il tempo necessario, tamponate le fette con carta da cucina e friggetele in olio di semi caldo; quindi, sgocciolatele perfettamente. A questo punto, ricoprite il fondo di una teglia con le melanzane; spargetevi sopra, a
strati, qualche cucchiaio di sugo, una manciata di formaggio grattugiato, qualche foglia di basilico e fette di primo sale. Coprite con altre melanzane e proseguite nello stesso modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Completate con un velo di salsa e abbondante formaggio grattugiato e passate lo sformato in forno caldo per circa 30 minuti. A cottura ultimata, lasciate intiepidire la parmigiana e capovolgetela su un piatto da portata.

Precedente Trapani,I maturandi del Liceo Scientifico la “notte prima degli esami”. Successivo Marsala perde un’altro giovane: Emanuele Giangrande, l’ultima vittima della strada.