Crea sito

Le Terme di Segesta: un toccasana tra i boschi siciliani.


La zona è l’ideale per escursioni, ma non ci sono sentieri, quindi se pensate di passare una nottata alle terme mi raccomando! non dimenticate la torcia e non andate mai da soli.

Sono la più importante manifestazione idrotermale di superficie della Sicilia: le sorgenti si trovano tra la zona di Ponte Bagni e del Fiume Caldo (Terme Gorga) e sono legate probabilmente alla presenza di profonde faglie che intercettano nel sottosuolo le acque calde, portandole in superficie.

Come riferiscono Strabone e Diodoro Siculo nelle loro opere, le Aquae Segestanae sarebbero legate al mito di Ercole, il quale trovò ristoro nelle acque calde fatte scaturire dalle ninfe.

Un mito intrecciato alla storia, tanto che la località è anche conosciuta come “Polle del Crimiso”, secondo il nome di un antico fiume a cui è legato il destino dell’antica città di Entella, poi localizzato come uno dei due rami del Belice.

Se siete alla ricerca di un ambiente più selvaggio, basta risalire di poco il corso del fiume per ritrovarsi immersi in uno spettacolare canyon con cascatelle, tamerici e oleandri, alcune sorgenti si aprono proprio nell’alveo fluviale, provocando un piacevole riscaldamento delle acque.

Dalla zona sorgentizia è possibile seguire a piedi il corso del fiume lungo il quale sono situati numerosi mulini a ruota orizzontale, alcuni dei quali risalenti al Dodicesimo secolo, e diversi agrumeti dove si coltiva ‘l’ovaletto di Calatafimi”, un’arancia tardiva caratteristica di questi luoghi.

Pioppi, salici, olmi ed oleandri punteggiano il territorio, e tra i loro rami non è difficile osservare cannaiole, gruccioni civette o tortore dal collare; nelle acque del fiume Caldo poi, con un po’ di fortuna, si può incontrare la preziosa tartaruga palustre siciliana.

La zona si presta molto a piacevoli escursioni, tuttavia non è presente alcuna sentieristica. Se pensate quindi di passare una nottata alle terme, non dimenticate la torcia e non andate mai da soli.

Per raggiungere il sito basta inserire le indicazioni per “Terme Segestane” sul vostro navigatore. Ricordatevi di non lasciare traccia del vostro passaggio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: