MARABECCA, la strega dei pozzi che terrorizzava i bambini.

 

La leggenda della Marabecca nasce dalla cultura popolare, per tenere i bambini lontani dalle cisterne, una volta molto diffuse, che tipicamente si trovavano nei cortili delle case, e servivano a raccogliere l’acqua piovana. Era la fonte dell’acqua potabile, sopratutto per le case dei contadini. Gli adulti erano soliti raccontare ai bambini che dentro il pozzo abitava la Marabecca, una vecchia strega, che se riusciva ad agguantare il bambino che si affacciava alla cisterna , lo tirava giù e non lo faceva più risalire dal pozzo. Il deterrente serviva a far stare lontano i bambini dalla bocca della cisterna, per evitare che i piccoli sporgendosi potessero cadere dentro.

Precedente A Trapani l’orologio astronomico più antico d’Europa. Successivo Trapani. Immigrato trova portafoglio con 250€ e lo riporta al proprietario.