Mazara del Vallo, l’innovativa start-up che produce acqua dall’ umidità.

L’acqua é il più importante bene da tutelare, ma al tempo stesso sempre più a rischio di scarsità nei prossimi anni: oltre 2 miliardi di persone soffrono la sete, l’acqua è un bene sempre più raro. Il problema della scarsità dell’acqua non riguarda più soltanto le aree desertiche del pianeta, ma è un problema che riguarda tutti Certamente questa considerazione ha permesso ad una coppia di coniugi quarantenni di Campobello di Mazara, Claudia Volpe e Salvatore Bascio, di sviluppare la propria idea imprenditoriale di produrre acqua dall’umidità. (in foto di copertina Salvatore Bascio e Claudia Volpe).

Come è nata la giovane start-up innovativa “Saba Technology” di cui Claudia Volpe è l’amministratore unico e Salvatore Bascio il project manager? Claudia e Salvatore sono ex imprenditori nel settore delle case prefabbricate in legno. Nel 2014 la crisi del legno ha investito la loro azienda. Dall’esperienza consolidata ne è scaturita un’idea, da lì la decisione di investire sulla ricerca e sull’innovazione. Iniziano gli studi con la collaborazione di ingegneri e ricercatori. La ricerca comincia dall’analisi di dati sull’acqua.

Precedente Partinico, esplosione nella distilleria Bertolino: 4 feriti gravi. Successivo Valderice, dal primo Giugno Comune “Plastic free”.