Palermo-Trapani: gestione rifiuti, arrestati gli uomini di Energeticambiente

All’alba di questa mattina i militari del Centro Anticrimine Natura di Palermo, hanno arrestato Giovanni Maria Picone e Benedetto Cottone, l’uno responsabile operativo per l’Italia meridionale, il secondo capo cantiere della società Energeticambiente srl, che gestisce i rifiuti per il Comune di Alcamo. Sono accusati di traffico illecito di rifiuti e inquinamento ambientale. In particolare, per il sistematico sversamento illecito dei rifiuti liquidi prodotti dalla frazione organica dei rifiuti urbani, nonché nella dispersione delle terre da spazzamento prelevate dal servizio di pulizia delle strade. A Partinico ci sarebbe stato un centro occulto di stoccaggio e smaltimento rifiuti speciali ed urbani pericolosi e non pericolosi. Indagate, altre otto persone tutte dipendenti della Energeticambiente. 

Precedente Il tartufo, una punta di diamante per l’economia siciliana. Successivo Ai fornelli con Gianfranco, un primo piatto con zucchine e gamberetti!