Patate “vastase” alla trapanese, un piatto che crea dipendenza, RICETTA.

A Trapani le patate vastase sono un degli antipasti che troverete in tutte le pizzerie. “Vastaso” sta per “poco educato”. Insomma, le patate vastase sono belle gustose, filanti e un pochino piccanti. Probabilmente si chiamano così perché nonostante si presentano con un aspetto non proprio elegante, il gusto può creare dipendenza.

  • 1 kg di patate
  • 2 cipolle
  • 250 gr di mozzarella
  • 300 gr di pomodori di pachino
  • mezzo cucchiaino di paprika dolce o piccante( opzionale, se preferite un gusto più deciso, piccante)
  • origano q.b.
  • olio evo q.b.
  • pepe q.b.

  • Sbucciate le patate, tagliarle a tocchetti e metterle in una teglia oliata.
  • Aggiungere le cipolle a fettine, origano, paprika, sale, pepe e olio d’oliva.
  • Preriscaldate il forno a 220 gradi.
  • Mettetele per circa 35 minuti, controllate con uno stecchino se le patate son ben cotte.
  • Nel frattempo fate sgocciolare la mozzarella in modo da farle perdere quanta più acqua possibile e tagliatela a piccoli pezzetti.
  • Sfornarle e aggiungere la mozzarella a pezzi e i pomodorini pachino tagliati a metà. Rimettete in forno, fino a completo scioglimento della mozzarella. Per chi piace aggiungete abbondante peperoncino.
  • Servire subito.
Precedente La Sicilia, regione leader per numero di prodotti DOP in Italia. Successivo Custonaci, “Coffe break” tra le tappe preferite dai turisti: cannoli e non solo.