Su proposta della deputata Palmeri, la commissione antimafia dell’Ars apre un’inchiesta sugli impianti di rifiuti.

“Apprendo con soddisfazione che la commissione Antimafia dell’Ars, come dichiarato alla stampa dal presidente Fava, intende avviare una inchiesta per indagare sulle procedure autorizzative degli impianti di trattamento rifiuti in Sicilia”. A dirlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Palmeri, che aggiunge: “Si tratta di una iniziativa che prende spunto da una mia proposta portata in Assemblea attraverso uno specifico ordine del giorno, presentato lo scorso 1 luglio, all’indomani del caso Arata, che si poneva l’obiettivo di istituire una commissione di inchiesta per un approfondimento ed una verifica delle autorizzazioni relative agli impianti di energie alternative e di trattamento rifiuti, rilasciate negli ultimi anni e quelle in via di rilascio. Sarò quindi ben disposta a partecipare alle audizioni e a collaborare ai lavori della commissione”.

Precedente La “Venere Ericina”, la dea associata all’amore, alla bellezza e alla fertilità Successivo Inizio d'autunno caldo in Sicilia. Le temperature sfiorano i 35 gradi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.