Traghetti Siremar fermi il 14 gennaio

Traghetto Siremar

Traghetto Siremar

Niente aliscafi e traghetti Siremar in partenza da Trapani giovedì prossimo.
Continuano infatti le difficoltà nella vertenza dei lavoratori Tirrenia-Siremar  tanto che i sindacati hanno indetto una giornata di sciopero per giovedì 14 gennaio.

Le organizzazazioni sindacali rimproverano l’assenza di certezza per il futuro dei lavoratori della Siremar che, ricordiamo, saranno coinvolti nella futura privatizzazione della Tirrenia da cui Siremar dipende.

“Lo spirito di servizio che ha sempre mosso le prestazioni della categoria a favore delle nostre isole Siciliane, ci induce a scusarci anticipatamente con l’utenza per i disagi che deriveranno dallo sciopero – si legge nel comunicato stampa -  indetto anche dalla ns. organizzazione sindacale *U.S.C.L.A.C*. – *U.N.C.Di.M.* In questi ultimi mesi, pur rimanendo disponibili alla revoca in presenza di un cenno favorevole al confronto da parte della SIREMAR S.p.A., quest’ ultima non ha mostrato alcun interesse risolutivo, rifugiandosi in un silenzio assordante. In questa avviata fase di privatizzazione è ormai evidente che tale atteggiamento sta danneggiando tutti:altamente lesivo nei confronti dei lavoratori SIREMAR, che continuano ad essere mortificati con il mancato riconoscimento dei loro maturati diritti (come da vigente contratto collettivo nazionale di lavoro), e nei confronti dell’utenza, che si vede costretta a subire gli effetti degli scioperi in aggiunta alle preoccupazioni sui collegamenti che Siremar garantirà nel futuro.

E’ inevitabile il ricorso ad ulteriori scioperi, perdurante l’attuale politica Siremar, e per tale motivo avanziamo proposta alle Amministrazioni delle Isole di sostenere la nostra lotta poichè molti loro concittadini sono coinvolti in questo disagio.

Condividi l'articolo:
  • Stampa questo articolo!
  • Converti articolo in PDF!
  • RSS
  • Facebook
  • Twitter
  • OKNotizie
  • Segnalo
  • del.icio.us
  • Diggita
  • Upnews
  • MySpace
  • Google Bookmarks
  • Invia questo articolo ad un amico!

Inserisci il tuo commento

Devi essere collegato per inserire un commento.