Trapani, arrivano le “fototrappole”: occhio alla differenziata!

TRAPANI-Presentate le 11 telecamere fototrappole che entreranno a supporto del Comando di Polizia Municipale.

Le telecamere invieranno automaticamente le foto e i video ai caschi bianchi, che avranno il compito di intervenire tempestivamente. Le camere sono state consegnate dalla Energetikambiente all’amministrazione comunale in virtù del mega-appalto (233 milioni di euro) bandito dalla SRR “Trapani Nord”, ex Ato Tp1, per il servizio di raccolta dei rifiuti, entrato in vigore ad inizio gennaio.

Le immagini delle telecamere arriveranno direttamente al comando dei Vigili attraverso una sim che invia i dati. È presente un sistema anti effrazione. Le telecamere lavoreranno 24h al giorno, per cui i cittadini sono invitati a prestare molta attenzione.

Il problema del rilascio dei rifiuti per strada è ancora diffuso a Trapani. “Direi che il fenomeno resiste – afferma l’assessore all’ecologia Ninni Romano – ma è limitato a quei pochi cittadini che non hanno ancora voluto recepire le nuove regole. La problematica deve essere assolutamente risolta e queste telecamere sono un altro deterrente per quegli indisciplinati. Deve essere una presa di coscienza”.
Alcune zone verranno controllate in maniera particolare, poiché più volte si sono ricevuti segnalazioni per comportamenti indisciplinati.

Sono previste multe molto salate per chi non assumerá un comportamento di rispetto nei confronti delle nuove norme di raccolta dei rifiuti.
In un paio di mesi, sono stati più di cento i verbali contestati ai cittadini indisciplinati. Un numero che viene valutato negativamente perché ancora troppo altro: sono molti, infatti, coloro che non rispettano le regole e non effettuano la raccolta differenziata.
Le undici telecamere “fototrappole” si aggiungono alle “E-Killer” già a disposizione del Comando di Polizia Municipale di Trapani.


Precedente Paceco, auto si ribalta dopo uno scontro. Successivo Allerta Meteo: giovedì 14 Marzo burrasca di Maestrale in arrivò.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.