Crea sito

A 105 anni, è il siciliano più anziano a ricevere il vaccino: “anche durante la spagnola stavamo chiusi in casa”

Si chiama Antonio Bonajuto, classe 1916, il siciliano più anziano ad avere ricevuto il vaccino anti coronavirus. La somministrazione è avvenuta presso il centro vaccinale del Policlinico di Catania dove, assieme al figlio Salvatore che lo ha accompagnato, è stato accolto dal personale dell’Azienda guidata dal direttore Gaetano Sirna.

“Anche durante la spagnola stavamo chiusi in casa – ha raccontato al personale medico che gli ha somministrato la dose – ma contro questo virus adesso c’è il vaccino ed è giusto farlo. Durante la guerra c’erano amici e nemici, qui combattiamo tutti dalla stessa parte”. Durante la seconda guerra mondiale Antonio ha prestato servizio come ufficiale del Regio Esercito e dopo l’armistizio del 1943 venne deportato in Germania per essersi rifiutato di collaborare con i militari nazisti.

Il 105enne è uno dei tanti anziani che in questi giorni si sono presentati per la vaccinazione. Dal 20 febbraio sono circa 1.200 le dosi somministrate agli over 80, tra il Policlinico e il S. Marco di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!