A 71 anni, “Ho spento la tv e mi sono messa a creare borse e gioielli con del materiale che avevo a casa”.

Angela ha 71 anni, è una trapanese doc, così si definisce, trasferitasi trenta anni fa in Sardegna, un’insegnante in pensione che oggi vive da sola nel suo appartamento in provincia di Oristano. Qualche giorno fa ha risposto al nostro annuncio, con il quale chiedevamo di raccontarci in che modo stavate vivendo questi momenti difficili, e lei non ha esitato a contattarci. “Non mi pesa stare in casa, – racconta Angela – ma mi angosciano le brutte notizie di questi giorni e la stupidità di chi non rispetta le regole”.

“Mi emozionano le iniziative ai balconi, da trapanese, ho pianto guardando su Facebook quel ragazzo, che da un balcone del centro storico di Trapani, ha suonato con la tromba l’inno nazionale. Da quando vivo da sola mi sento più fragile, per questo motivo ho spento la tv e mi sono messa a creare borse e gioielli con del materiale che avevo a casa”.

“Creare nasce da un bisogno di raccontare, il più delle volte a me stessa, di dare corpo a un’idea; mi aiuta a riempire spazi vuoti, ad assentarmi da ciò che c’è intorno, a far sì che arrivi sera. E’ così che riesco a sentirmi in pace”.

Angela ha anche aperto una pagina Facebook dove mette in mostra tutte le sue originali creazioni. Ci sono borse,orecchini, collane e bracciali, tutto rigorosamente fatto a mano da lei, con del materiale di merceria che si ritrovava a casa.

Le abbiamo chiesto cosa secondo il suo punto di vista, questo momento storico ci può insegnare e se qualcosa di positivo si può trarre da questa brutta vicenda. “Qualcosa di grande è già venuto fuori. – ci ha detto Angela – Sono calati tutti i trionfalismi. Abbio imparato a credere di più in noi stessi e abbiamo capito che abbiamo bisogno degli altri”.

Precedente Italiani a Londra, “ci dicono che siamo esagerati perché ci manca la mamma.” Successivo Coronavirus: in Sicilia i positivi salgono a 282 , 45 in più rispetto a ieri. 29 in terapia intensiva.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.