Á Pizza RIANATA! Eccellenza della cultura enogastronomica trapanese. RICETTA.

La rianata è una pizza tipica del trapanese che prende il nome da uno degli ingredienti con cui viene condita e che le conferisce un gusto e un profumo davvero particolare: l’origano di montagna.

Ingredienti per 4 persone

– 500 gr di farina di grano duro
– 25 gr di lievito di birra
– 500 gr di pomodori maturi
– 8 spicchi d’aglio
– 100 gr di pecorino grattugiato
– 1 mazzetto di origano
– 100 gr di sarde o acciughe sotto sale
-zucchero
– origano
– olio extravergine d’oliva
– sale

Procedimento 

Sciogliete il lievito in 2 dl d’acqua tiepida, mescolata con un pizzico di zucchero. A parte amalgamate la farina setacciata con una presa di sale; unite il composto preparato e impastate a lungo il tutto. Durante la lavorazione, incorporate altra acqua e procedete a fasi alterne, sbattendo energicamente la pasta e tirandola con le mani. Dopo circa 20 minuti raccogliete l’impasto a palla e adagiatelo in una ciotola infarinata. Praticatevi sopra un taglio a croce e e coprite con un canovaccio. Fate lievitare, per un paio d’ore, in un luogo tiepido. Trascorso il tempo necessario, manipolate ancora brevemente l’impasto; dividetelo in palline uguali e stendete ciascuna in una sfoglia sottile, poi adagiatele in una teglia rotonda unta d’olio. Distribuitevi sopra le sarde o le acciughe, dissalatele, e spezzettate, affondandoli leggermente nella pasta, i pomodori pelati e sminuzzati e l’aglio a fettine. Cospargete di origano tritato, pecorino e irrorate con un filo d’olio; poi, lasciate riposare per 15 minuti. Infornate le pizze a 250 °C e cuocetele per circa 25-30 minuti.

Precedente Prima dello sbarco dei mille, la Sicilia era uno degli Stati più ricchi d'Europa. Successivo A Baia Santa Margherita ritorna il TRENINO ERCOLINO.