Crea sito

Aiutiamo Stefano a ripartire dopo l’incendio della sua falegnameria. Partecipa alla raccolta fondi on line

A Custonaci parte un’iniziativa per dare speranza e stare accanto al nostro amico custonacese Stefano Ruggirello che ha visto andare in fumo, lo scorso 1° Ottobre, il suo laboratorio di falegnameria e tutte le speranze dopo una vita di sacrifici.

A tal proposito è stata avviata una raccolta fondi che coinvolge tutti, paesani o no perché la solidarietà non ha e non deve avere confini. L’iniziativa on line, sulla piattaforma GoFundMe, parte dall’idea di Barbara Loria e Monica Grimaldi, due giovani ragazze di Custonaci, che hanno dato vita al comitato spontaneo “Custonaci Solidale”. Di concerto il comitato sta cercando la disponibilità di un locale, da offrire all’imprenditore in comodato d’uso per agevolare la ripartenza. La solidarietà è aperta a 360gradi per materiali, attrezzature, manodopera, e quanto serve per mettere in funzione eventuale nuovo laboratorio.

A muoversi spontaneamente sono anche gli imprenditori del territorio, che hanno fatto lega per una raccolta a sostegno della ripartenza, autotassandosi.

“Ci sono cose che richiedono tempo per essere realizzate, altre che necessitano di essere elaborate subito”.- scrivono i membri del comitato spontaneo Custonaci spontaneo – “E’ il caso di questa raccolta fondi in quanto, come i nostri concittadini sapranno, un’azienda situata a Custonaci è andata letteralmente in fiamme nella giornata dell’ 1 ottobre. Dal momento che poteva succedere a chiunque, abbiamo pensato che dinanzi a tragedie simili non bisogna esitare ed è necessario aiutare la piccola impresa di falegnameria di Stefano Ruggirello. Per diverse ore i vigili del fuoco sono stati impegnati a spegnere le fiamme che nostro malgrado hanno divorato e distrutto in pochi minuti i sacrifici di un’intera famiglia. Per questo motivo abbiamo deciso di dare inizio a questa raccolta fondi per permettere a questa famiglia di ripartire e di tornare quanto prima alla serenità che ogni persona che lavora onestamente merita. Ci appelliamo, dunque, al buon cuore dei nostri compaesani e non, anche un piccolo contributo può essere grande. Certi della vostra generosità e disponibilità vi ringraziamo CIASCUNO di cuore”.

Rispondi

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: