Avete mai assaggiato una ‘mbriulata? Si tratta di un piatto unico davvero buono tipico di Milena.

Tra Agrigento e Caltanisetta si trova Milena (anticamente Milocca), un piccolo paese di 3 mila abitanti  di  tradizione agricola, in provincia di Caltanissetta. Si trova  testimonianza anche nel libro dello scrittore Leonardo Sciascia,  “Occhio di capra”,  dove usa l’appellativo “Milucchisi” come sinonimo di contadino.
Le donne siciliane lo preparavano perché  i loro uomini avessero un pasto unico e sostanzioso, che potesse sostenerli tutto il giorno nel duro lavoro dei campi.
E’ un piatto che si conserva bene, anche per alcuni giorni.
Ancora oggi si prepara soprattutto per festeggiare la notte di Natale. Si tratta di un rotolo di pasta di pane, salato, farcito al suo interno con vari ingredienti sostanziosi e cucinato al forno.

L’mbriulata di Milena rispecchia proprio il carattere contadino di questa comunità, è uno dei suoi prodotti tipici. Gli abitanti di Milena sono molto legati a questa tradizione gastronomica, tanto che, ogni anno, nel secondo venerdì di agosto, si celebra la Sagra della ‘mbriulata, a Milena per gustare questa specialità in compagnia e con un buon bicchiere di vino.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta per 4 persone

  • 200 gSemola
  • 150 gFarina 00
  • 3 cucchiaiOlio di oliva
  • 50 gStrutto
  • 20 gLievito di birra fresco
  • q.b.Latte
  • q.b.Sale

ingredienti per il ripieno

  • 3Patate
  • 300 gCarni di suino
  • 1Cipolla
  • 6Olive nere
  • 4 cucchiaiPecorino
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Impastare la farina con olio, lievito di birra, del sale ed un po’ di latte. Aggiungete tanto latte quanto basta a dare consistenza all’impasto. Dovrà risultare piuttosto sodo. Durante l’impasto potrebbe tornare utile aggiungere un pochino di acqua tiepida. Quando l’impasto sarà pronto, metterlo a lievitare per un 30 minuti.
Pelare le patate e tagliarle a tronchetti. Farle rosolare in padella con un po’ di olio e sale.
Aggiungere alla carne  un pizzico di sale e pepe.

  1. Ora prendere la  pasta e ricavare una sfoglia spessa qualche millimetro. Spennellare con un po’ di olio di oliva e sistemare immediatamente sopra le patate, poi la carne ed infine le olive ed un po’ di cipolla, che rallegra il sapore.

  2. Arrotolare la sfoglia sul ripieno

  3. e poi girarla a spirale come a voler fare una girella e mettere in forno caldo a 200 gradi per circa 40 minuti.

  4.        Prima di servirla fatela riposare 10 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente #PalermoChiamaItalia al Balcone! L’evento per ricordare i 28 anni dalla strage di Capaci Successivo Agenda ANAB 2020-2025 per lo sviluppo di una vera transizione ecologica. Firma la petizione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.