Crea sito

Baia Santa Margherita: mare trasparente e natura incontaminata, tra Monte Cofano e Cala Mancina

Tra Castelluzzo e Macari, a 6 Km dalla più nota località di San Vito Lo Capo, si trova la splendida Baia di Santa Margherita, due chilometri e mezzo di costa che si tuffa in un mare color smeraldo, una tappa imperdibile per chi ama andare alla scoperta delle bellezze naturali del territorio siciliano. Uno scorcio di mare che ci incanta per la bellezza del suo paesaggio, per le sue acque incontaminate e per la cornice in cui è inserita tra Monte Cofano e Cala Mancina. Una costa frastagliata dove si trovano varie spiaggette e calette di sabbia. Un mare con tali trasparenze mozzafiato e una natura così incontaminata che rendono questo angolo di costa un piccolo paradiso terrestre.

Baia Santa Margherita

Qui si può godere oltre che di un paesaggio incantevole e di una incontaminata bellezza anche di una pace assoluta. Le calette all’interno della Baia sono 5.

Ecco le 5 calette:
•Rina Santa Margherita
•Cala Scaru Brucia
•Cala A Chianca
•Cala Scaru Zu Asparu
•Cala Calazza

Rina Santa Margherita: è una splendida caletta di circa 250 m. di sabbia, adatta per i bambini. Cala Scaru Brucia: è una piccola caletta formata da scogli molto piatti che permettono, agevolmente di sdraiarsi e prendere il sole. C’è una piccola spiaggetta che consente di entrare in acqua comodamente.
La Chianca: è una zona della costa, molto particolare, una piattaforma litoranea che si espande verso il mare, formata in seguito ad un processo di cementificazione di gusci di alcune specie di molluschi. Un’ importante biostruttura, tipica del Mar Mediterraneo, paragonabile alle barriere coralline. Qui il mare è subito profondo pertanto sono consigliate le scarpette da mare sia per non scivolare tra gli scogli, sia per uscire più agevolmente dall’acqua. In alcuni tratti della costa c’è un leggero strato di sabbia che consente di sdraiarsi comodamente. 
Scaru Zu Asparu: è una piccola baia che permette il riparo a qualche piccola imbarcazione. Una minima parte è in sabbia. Da un lato c’è uno scivolo in cemento che permette di sdraiarsi e accedere con facilità in acqua.
Calazza: è una delle insenature più note della costa di Castelluzzo. È facile da raggiungere attraverso la strada asfaltata che parte proprio da Castelluzzo, pertanto più frequentata dai locali. E’ una cala in parte sabbiosa.

percorso del trenino fino all’anno scorso

Solitamente in estate si può accedere alla costa utilizzando il servizio navetta, gratuito, del Trenino Ercolino che, partendo dai parcheggi posti ai due lati della baia, porta, con grande divertimento per grandi e piccini, a visitare tutta la scogliera, fermandosi nelle numerose calette di sabbia e ciottoli.

Trenino Ercolino lungo le calette di Baia Santa Margherita

Quest’anno, a netto di nuove disposizioni, a causa dell’emergenza Coronavirus il servizio navetta con il trenino non sarà attivo”.

Si potrà accedere alla spiaggia di Baia Santa Margherita in totale sicurezza prenotando con apposita APP. Dei paletti numerati indicheranno le aree dove posizionare il proprio ombrellone assicurando il distanziamento di sicurezza necessario.

Un’esperienza emozionante quella della Baia Santa Margherita: mare trasparente e natura selvaggia, sabbia e scogli. Tramonti che ti tolgono il fiato. Consigliato ai camminatori amanti della natura. La bellezza bisogna guadagnarsela e spesso richiede qualche “sacrificio”. Un paradiso da visitare tutto l’anno.



error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: