Crea sito

Bloccati a Catania 2 container di limoni infestati da un pericoloso fungo; provenivano dall’Argentina

Sono stati intercettati e bloccati, all’interno del porto di Catania, 2 container di limoni, infestati da macchia nera degli agrumi (Phyllostictacitricarpa), provenienti dall’Argentina.

A dichiararlo in una nota è stato l’assessore regionale per l’Agricoltura Edy Bandiera, a conclusione delle operazioni effettuate dal Servizio fitosanitario dell’Assessorato Agricoltura della Regione Siciliana.

“Proseguiamo a ritmo serrato e in maniera capillare, senza abbassare la guardia, nelle attività di controllo, tracciabilità e contrasto alla contraffazione sui prodotti agroalimentari in import/export in Sicilia, a tutela delle produzioni locali di qualità e della salute dei consumatori” – afferma l’assessore Edy Bandiera.

“Abbiamo corso il rischio di importare un pericoloso parassita – aggiunge Bandiera –  che, qualora si fosse insediato nel nostro territorio, avrebbe causato danni incalcolabili all’economia siciliana e all’immagine della nostra agrumicoltura di qualità, apprezzata in tutto il mondo”.

La macchia nera degli agrumi è una malattia fungina di rilevante importanza economica per l’agrumicoltura mondiale, in quanto determina un grave scadimento quali-quantitativo dei frutti. Il fungo si manifesta attraverso delle macchie scure e delle lesioni sulla buccia del frutto, che rendono gli agrumi colpiti non commercializzabili. Anche dopo la raccolta, gli agrumi infetti possono ancora sviluppare e diffondere la malattia.

Un problema già noto da anni. Già l’anno scorso dalla Tunisia era arrivata una grossa partita di arance infestate dalla macchia nera. Una situazione assurda, considerando il fatto che si tratta di limoni e arance arrivati nella regione patria degli agrumi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: