Crea sito

Dal 10 Agosto a Segesta tornano le Dionisiache e il “Festival Diffuso” ci regala una serata a Custonaci

Teatro Greco di Segesta

Programma

Da lunedì 10 agosto e fino al 30 agosto, tornano le Dionisiache, rassegna teatrale di fama internazionale, che vede anche quest’anno la direzione artistica di Nicasio Anzelmo, che coinvolgeranno, grazie alla novità del Festival diffuso, non solo il Teatro Antico di Segesta, ma anche gli altri Comuni di cui il Parco Archeologico gestisce i siti. Pertanto verranno investiti dall’energia vitale della cultura siti nei comuni di Salemi, Calatafimi/Segesta, Contessa Entellina, Poggioreale e Custonaci. Il festival diffuso prevede anche laboratori teatrali, tenuti da registi e professionisti, e incontri e dibattiti.

Locandina

Temi e contenuti

Tre prime nazionali, spettacoli sotto le stelle, al tramonto e all’alba e due omaggi a Beethoven in occasione del 250° anniversario della nascita. Tema della sesta edizione è “Donne e Dee”. Più che negli anni passati, infatti, il Festival si rapporta con il mito attraverso la linea tematica delle eroine femminili, con uno sguardo rivolto all’oggi e ai cambiamenti della società. Al centro di questa edizione, dunque, le eroine del mito. Dalla bellezza di Elena all’efferatezza di Medea, dalla sete di giustizia di Lysistrata alle più moderne Maria e Francesca, protagoniste rispettivamente di Storia di una capinera (di Giovanni Verga) e Sciara prima c’agghiorna (spettacolo di Luana Rondinelli).  

Teatro di Segesta: foto di repertorio

Appuntamenti

Il 10 agosto, alle 20.30, al Teatro di Segesta si comincia con la quarta edizione di “E Lucevan le stelle“, in occasione del 250° anniversario della nascita di Beethoven. Saranno presenti rappresentanti della Regione, delle autorità militari, religiose e amministrative del territorio e alcuni operatori del nostro sistema sanitario, a garanzia della tutela della salute pubblica dovuta al Covid-19. Per questa emergenza i posti al Teatro Antico di Segesta, normalmente 1.800, sono stati ridotti a 400 in totale, perché si possa garantire il distanziamento sociale.

Nella stessa serata del 10 Agosto, alle 22.30, appuntamento al Tempio Dorico, dove si potrà partecipare ad un’osservazione astronomica di pianeti e stelle grazie ai telescopi messi a disposizione dal Planetario di Palermo. L’esperienza dell’osservazione delle stelle si ripeterà il 22 Agosto.

Il primo spettacolo all’alba dell’edizione 2020 sarà in programma il 16 agosto, alle 5.00, con repliche nel pomeriggio del 17 e del 19 alle ore 19.45, con Elena di Euripide, in prima nazionale. e il  23 agosto, sempre alle 5.00 con  Callas d’incanto.

Mercoledì 19 a Custonaci, alle Grotte di Scurati, in scena “Al chiar di luna”, storie, musica e canzoni della memoria, con Angelo Tosto.

Grotte di Scurati

Sul sito www.dionisiache.it è possibile consultare tutte le informazioni relative alle Dionisiache 2020.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: