Dal 30 luglio a Erice una mostra di pittura nella splendida location della Torretta Pepoli

Una mostra personale dell’artista trapanese Massimiliano Errera in un luogo davvero suggestivo: la torretta Pepoli di Erice, utilizzata da Agostino Pepoli per accogliere amici letterati del tempo e come luogo di studio per le sue ricerche archeologiche. “Festina lente: il segno di un percorso sospeso nel tempo” è la mostra che si inaugura venerdì 30 luglio alle ore 18,30 e che sarà visitabile gratuitamente fino al 23 agosto prossimo.

Foto di Dmitrijs Mihejevs – Shutterstock

La mostra raccoglie alcune opere realizzate tra il 2020 e il 2021. I curatori, Alessandra Infranca, docente di Storia dell’Arte e affermata critica dell’ambito contemporaneo, e Tony Agueci, architetto e co-fondatore del progetto artistico-culturale “L’Insonne”, si sono occupati del percorso espositivo, caratterizzato da un fil rouge che guida il visitatore in un’esperienza immersiva in quello che l’artista ha provato e trasposto nelle sue tele durante il periodo di isolamento dovuto alla pandemia.

All’interno della mostra anche una video-installazione dell’artista Danilo Fodale, fondatore dello “Spazio Onirico” e di diversi progetti artistico-culturali come “L’Insonne” e il “Pagliorum”.

Orari di apertura da martedì a venerdì dalle 16:30 alle 19:30, sabato e domenica dalle 10:30 alle 12:30, e dalle 16:30 alle 19:30. Ingresso gratuito.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: