Crea sito

Ennesimo attentato all’ambiente: scompare, divorato dal fuoco, il bosco di Montagna Grande

E’ andato in fumo il bellissimo e fitto bosco di Montagna Grande, a cavallo tra i comuni di Trapani, Calatafimi e Salemi. Un patrimonio naturalistico di immenso valore, un vero e proprio polmone verde di 1.500 ettari del demanio forestale, a pochi chilometri dalla città di Trapani. L’alta colonna di fumo, provocata dalle fiamme che divoravano il bosco, era visibile da chilometri di distanza. Le immagini, raccapriccianti della montagna in fiamme, hanno fatto il giro del web scatenando rabbia e indignazione.

Incendio del 31 Luglio 2020-Montagna Grande (TP)

L’incendio, si presume, sia partito dal territorio di Casalmonaco che, riuscendo a superare i viali tagliafuoco, hanno avvolto la montagna richiedendo l’intervento di un Canadair e di un elicottero che si sono riforniti d’acqua dal lago Rubino e che hanno dovuto interrompere il loro servizio col sopraggiungere del buio. A terra sono stati impegnati le squadre dei Vigili del Fuoco, della Forestale e della Protezione Civile.

L’incendio è stato molto vasto, si è protratto oltre la notte, per tutta la mattinata ed ancora non si è riusciti a calcolare l’entità dei danni. L’unica certezza è il danno ambientale, affettivo. Ma di sicuro si tratta del perpetrarsi dell’ennesimo atto criminale ai danni del territorio trapanese, di un attentato all’ambiente a pochi giorni dall’incendio che ha distrutto parte della Riserva Naturalistica dii Monte Cofano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: