Esce al cinema “Picciridda”, un film dal romanzo di Catena Fiorello.

Arriva nelle sale italiane “Picciridda – Con i piedi nella sabbia“, tratto dal romanzo di Catena Fiorello e diretto dal regista Paolo Licata. Ambientato nell’isola di Favignana negli anni ‘60, Picciridda è una storia che parla di emigrazione e del legame intimo e potente che si crea tra donne di diverse generazioni. È il ritratto dell’infanzia come età della vulnerabilità, troppo spesso compromessa dalla prevaricazione degli adulti.

Picciridda narra la storia di Lucia, una bambina di undici anni affidata dai genitori – costretti ad emigrare in Francia in cerca di lavoro-, a nonna Maria, una donna severa e apparentemente incapace di manifestare i propri sentimenti. Maria non parla con la sorella da anni e impedisce alla piccola Lucia di frequentare la famiglia di quest’ultima senza però svelare mai il motivo di tanta ostilità. Un monito che Lucia, per ingenua curiosità e apertura verso il prossimo, finisce invece per disattendere, arrivando in prima persona, e a caro prezzo, a confrontarsi con il terribile segreto da cui la nonna aveva tentato di proteggerla. Ma sarà proprio grazie a quella nonna dai modi bruschi e sbrigativi, tanto amata ma a volte anche odiata e temuta, che Lucia riuscirà infine a risollevarsi, imparando a crescere con dignità e forza, lasciandosi alle spalle i fantasmi del passato. 

Precedente “Artisti di Sicilia”: anche la Vucciria di Guttuso in mostra. Successivo Le 5 spiagge più belle della Sicilia: dove si trova il mare più bello?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.