Germana Lentini, é messinese la migliore ricercatrice italiana.

Una giovane Siciliana si aggiudica un premio per il miglior lavoro scientifico e il miglior contributo alla scienza a livello nazionale.

La ricerca scientifica, ad altissimo livello, conferma ancora una volta l’ottimo lavoro svolto dai team siciliani. In questo caso protagonista una giovane di Messina.

É Germana Lentini, una giovanissima ricercatrice del dipartimento di Patologia Umana dell’Adulto e dell’Età Evolutiva, “Barresi” dell’Università di Messina, che ha infatti ricevuto il Premio alla memoria di Giovanni Magni. La ragazza porta avanti i suoi studi nel campo della genetica e biologia molecolare dei microrganismi.

loading…
Il riconoscimento è stato assegnato dalla fondazione Adriano Buzzati-Traverso e riguarda il miglior lavoro scientifico e il miglior contributo alla scienza a livello nazionale, svolto e portato avanti in maniera personale e originale da ricercatrici (con età inferiore ai 35 anni).

Precedente "Lu tumazzu"e "la quarara” tra gastronomia, tradizione e storia Successivo Luì e Sofì, da Partinico a star di successo, incassi milionari per il loro primo film.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.