“I CASSATEDDRI FRITTE”, scopri l’originale ricetta trapanese!

Durante il vostro viaggio in Sicilia, le cassatelle di ricotta fritte, sono uno dei dolci più antichi e deliziosi che sicuramente non dovete pendervi se volete assaporare la vera essenza della pasticceria Siciliana.

La fragrante e dorata sfoglia, racchiude al suo interno uno strepitoso e ricco ripieno di freschissima ricotta di pecora talvolta arricchita con cioccolato o buccia d’agrumi grattugiata.

Ecco i passaggi fondamentali per chi le vuole provare  a casa.
Impastate 1Kg di farina con 100g di zucchero a velo, vino rosso, olio d’oliva e un pizzico di sale, fino a ottenere un impasto omogeneo e consistente e lasciate riposare una mezzora.
Nel frattempo setacciate la ricotta di pecora fresca, zuccheratela e a piacere unite o le gocce di cioccolato o la scorza grattugiata di un limone.

Stendete la pasta ottenendo una sfoglia sottile e ricavatene dei dischi rotondi, adagiate sopra il ripieno e ripiegate la pasta formando un raviolo a forma di mezzaluna, premete bene sui bordi e friggete nell’olio d’oliva. Sgocciolate su carta assorbente e spolverate generosamente con lo zucchero a velo.

Precedente La caponata siciliana, storia e ricetta di un piatto diventato famoso nel mondo. Successivo La fragola rossa siciliana fa perdere la testa al mondo intero

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.