Crea sito

Il “Boa delle Sabbie”, un nuovo ospite nel territorio siciliano.

Un serpente rarissimo, che raramente é stato é stato avvistato dall’occhio umano.

Proprio per questa ragione la scoperta ha dell’incredibile, perché il Boa delle Sabbie è considerato uno dei serpenti più rari in Europa, dove sarebbe presente solo in alcune zone dei Balcani del Sud e in Grecia. Ma anche nel mondo gli esemplari sono assai rari, e tutti concentrati nel Nord Africa e in Medio Oriente. Nel nostro Paese questo serpente era ritenuto estinto sin dall’era Terziaria e non era inserito nella fauna italiana. Ciò nonostante diverse segnalazioni ne attestavano la presenza in Sicilia sin dagli anni ’30 del Novecento. Nessuno zoologo, però, aveva mai avuto la fortuna di trovarne un esemplare.

Gianni Insacco, coadiuvato nella ricerca da Filippo Spadola dell’Università veterinaria di Messina e da Salvatore Russotto e Dino Scaravelli dell’Università di Bologna, è entusiasta: «È una scoperta importantissima. Si tratta della prima segnalazione a livello italiano di una specie che nel nostro Paese si riteneva estinta. Eryx jaculus è una delle specie di serpenti più rare in Europa e rappresenta l’unica specie Boa del Continente».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: