Il Mandarino siciliano è l’agrume più amato nel mondo.

I mandarini siciliani non temono il confronto con nessun altro agrume al mondo. Quando in Sicilia parliamo di mandarini, parliamo di agrumi dalle qualità uniche al mondo.

Le varietà più diffuse sono Cleopatra e Avana, oltre al celebre e ricercato Tardivo di Ciaculli, tipicamente nostrano. Il nome deriva dall’omonima frazione palermitana dove è stato scoperto. Si distingue per l’eccezionale peculiarità del gusto e per il periodo di maturazione, posticipata rispetto a quello degli altri mandarini.

Il sapore dei mandarini siciliani è più accentuato, il loro aroma è unico e inconfondibili e per questo motivo tra i più apprezzati nel resto del mondo. Quello siciliano, è un frutto leggermente più piccolo ma notevolmente succoso, il mandarino siciliano si presta per la preparazione di gelatine, caramelle, creme, spremute, ma anche insalate e preparazioni salate.

Quelli provenienti dall’estero, costano meno e durano di più, soprattutto perché viene bloccata la maturazione e vengono usati pesticidi, i nostri invece sono coltivati ancora in maniera sana e biologica, conservando tutte quelle caratteristiche che li rendono gli agrumi più buoni del mondo.

Precedente Il regio presepe monumentale meccanico della protobasilica di San Nicola a Trapani. Successivo È morta la Badessa delle suore di clausura di Mazara. "Mai pentita del passo che ho fatto".

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.