Crea sito

Le “Coffe D’Amare” di Mela Bruno, da umile oggetto ad accessorio di designer made in Sicily

Grazie al lavoro di un’artista-artigiana siciliana, la “coffa” fa il giro del mondo, un concentrato di storia, arte e cultura che completa gli outfit delle donne più eleganti e raffinate nel mondo. Un oggetto pieno di fascino e di storia, dal sapore antico, che i contadini siciliani adoperavano come piccole mangiatoie portatili, attaccate ai finimenti dei cavalli o degli asini, utilizzate in seguito dalle donne e dai contadini come sporte, ancora oggi reallizzate con materiali semplici, il cuore della palma nana, la “curina”, essiccata ed intrecciata.

Oggi vi parliamo delle “Coffe d’Amare” realizzate completamente a mano in ogni dettaglio da Mela Bruno, un’artigiana 2.0 di Belpasso. “La creatività, oltre alla mia famiglia, rappresenta il motore della mia esistenza -racconta di sé Mela nella home del suo sito web – dipingo senza pennelli, utilizzando piccoli tasselli di stoffe colorate e utilizzo l’ago per vestire con fantasia i luoghi dell’anima. Racconto di elmi verde rame e fieri paladini dorati, le gesta eroiche di baldi cavalieri come Orlando e Rinaldo”.

“Tutto ciò che riguarda la tradizione della mia Sicilia mi affascina. I miei lavori sono eseguiti rigorosamente a mano – continua a raccontare di sé Mela – i disegni vengono creati da me ispirandomi a quelle opere d’arte che sono i carretti siciliani. L’utilizzo di ricami e decorazioni preziose arricchisce e dà importanza all’umile Coffa, utilizzata anticamente dai nostri carrettieri per dar da mangiare alle bestie da soma. Ogni pezzo è unico anche nelle sue “imperfezioni ” che lo rendono ancora più prezioso”.

Le sue borse sono delle piccole opere d’arte, dei gioiellini da portare a passeggio o da esporre nell’angolo più bello della casa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: