Crea sito

La “Sagra della Guastedda” a Mussomeli riunisce il paese in una deliziosa atmosfera natalizia

E’ tradizione che, alla vigilia dell’Immacolata, le donne di Mussomeli trascorressero la giornata a preparare buonissime “guastedde” da condividere in un clima di gioiosa atmosfera, in attesa del Natale.

La prima sagra della Guastedda del 2015

Da 5 anni questa bella tradizione si è trasferita in una festa popolare, detta la “Sagra della Guastedda”. Infatti nel 2015, un’iniziativa della Pro Loco e dell’assessore alla Cultura, con il sostegno dell’amministrazione comunale, unitamente all’associazione “Amici di San Francesco”, ha voluto regalare a Mussomeli un’occasione di festa per riscoprire le tradizioni locali e trasferire in 2 giornate, il 7 e l’8 Dicembre, un’atmosfera magica dove, assieme alla guastedda, si potessero trovare, tra le vie abbellite da luminarie e stand con mercatini natalizi, prodotti artigianali e prodotti del territorio, formaggi e piatti da degustare.

Guastedda

Passeggiando tra le bancarelle, intanto, tra profumi, luci e sapori, scopriamo donne e uomini, affaccendati dietro il bancone a friggere la guastedda. Tipica focaccia, rotonda, schiacciata, fatta di sola farina, lievito e sale, immersa nell’olio bollente e da gustare con zucchero o miele, magari accompagnandola con del vin brulè o, per i più piccini, con del thé caldo. Ricetta antica che si tramanda di madre in figlia.

Con l’augurio che anche per il 2020, interessato purtroppo dalla pandemia, sia possibile godere di questa occasione di festa, prepariamoci ad assaporare un anticipo di festa natalizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!