Crea sito

Linea Blu dedica la sua ultima puntata alle bellezze della costa trapanese

Linea Blu, un appuntamento che ci fa esplorare ogni anno angoli talvolta sconosciuti, ha dedicato l’ultima puntata della stagione a ciò che di più bello ci regala la costa della provincia di Trapani. Ha percorso, a bordo della motovedetta della Guardia di Finanza il litorale che, partendo dalla perla di San Vito Lo Capo, ha costeggiato, abbracciando La Riserva dello Zingaro, la tonnara di Scopello, Trapani, le Saline di Marsala e le Isole Egadi. 

Così si è concluso questo ciclo dedicato alle bellezze del mare, là dove era partita l’avventura il programma di Rai 1 condotto da Donatella Bianchi. Non sono emerse solo le bellezze del nostro mare e del nostro territorio ma è stato rivolto un pensiero profondo, dedicando spazio e tempo, al dramma dei pescatori di Mazara che da oltre tre mesi sono sequestrati in Libia.

Ecco un estratto della puntata di ieri, sabato 5 Dicembre: “Con Donatella Bianchi sono partiti dalle spiagge bianche di San Vito Lo Capo, terrazza affacciata sul Mediterraneo, per poi raggiungere uno dei luoghi più suggestivi della Sicilia, la tonnara di Scopello. Qui, per oltre otto secoli, si è lavorato uno dei tesori del nostro mare, il tonno rosso, una specie che unisce nella tradizione tutti i popoli che vivono sul Mediterraneo. Donatella Bianchi, a bordo di un tradizionale gozzo siciliano, ci ha portati poi alla scoperta della Riserva dello Zingaro, prima riserva naturale dell’isola, purtroppo danneggiata da un incendio qualche mese fa. Protagoniste anche le suggestive immagini sub con un relitto di epoca romana, da poco scoperto sui fondali dell’isola di Ustica, ricchissimo di reperti e con altri tesori nelle acque di Levanzo, teatro della battaglia tra romani e cartaginesi. Telecamere sotto la superficie del mare anche a Favignana per raccontare la rigogliosa colonia di gorgonie rosse. Come ogni sabato, Fabio Gallo ha accompagnato, nel suo viaggio, Donatella Bianchi, questa volta a bordo della prima motovedetta a propulsione ibrida per la vigilanza della Guardia di Finanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!