Nasce il comitato promotore per l’istituzione dell’Area Marina Protetta di Monte Cofano.

Chiedono la riapertura al pubblico della riserva naturalistica di Monte Cofano e l’istituzione di un’area marina protetta attorno ad essa. È l’appello di alcuni cittadini custonacesi, tra cui il biologo marino Alessandro Vinci, il prof. Angelo Vassallo, l’appassionato di immersioni subacquee Raimondo Atzori e gli amministratori del blog di Custonaci Web Giuseppe Lombardo, Valentina Sanclemente e Bruna Civiletti, i quali hanno dato vita al Comitato Promotore per l’istituzione dell’Area Marina Protetta di Monte Cofano.

“Un’opportunità importante di sviluppo per il nostro territorio”– dicono i promotori – “che i Custonacesi non possono e non devono perdere, visti gli enormi benefici ambientali ed economici che l’Area Marina Protetta apporterà al territorio di Custonaci e a tutto il comprensorio turistico della Sicilia Occidentale. Siamo aperti alle adesioni di tutti i cittadini che come noi credono in questo importante progetto e vogliono aiutarci nella raccolta firme che avvieremo nei prossimi giorni, per arrivare in tempi celeri all’espletamento della procedura di richiesta dell’istituzione dell’area marina protetta”.

Precedente Il teatro Andromeda di Agrigento: un palcoscenico tra le stelle e il mare. Successivo Il passito di Pantelleria prodotto da Donnafugata è il vino dolce più buono d'Italia.