Nasce la prima cattedra di cultura e lingua siciliana, ma non in Italia.

A TUNISI, alla facoltà di Lettere dell’Università de la Manouba é aperta una cattedra di Lingua e cultura Siciliana, su iniziativa del prof. Alfonso Campisi, docente di filologia italiana e romanza alla Manouba.

L’insegnamento della lingua e cultura siciliana, come materia complementare, é stato introdotto nel cursus del Master d’italianistica ed é diviso in tre parti: lingua, studi poetici e letterari, cultura e civiltà. “Il progetto – spiega Campisi – vede la luce grazie anche alla collaborazione con l’Università della Pennsylvania di Filadelfia (USA), dove si insegna lingua e cultura Siciliana. L’Università de la Manouba di Tunisi é dunque la seconda istituzione universitaria al mondo ad inserire Lingua e cultura Siciliana come materia complementare all’interno di un percorso di studi universitario”.

Precedente Avvistato a Custonaci un esemplare di tartaruga marina Caretta Caretta. Successivo San Vito lo Capo si prepara alla Pasqua rinforzando i controlli.