Crea sito

Nocellara del Belice: l’oro verde siciliano apprezzato dai buongustai di tutto il mondo

L’olivicoltura della Valle del Belice , ereditata dai Greci dal 1600, ha una lunghissima tradizione, specie per le olive “da tavola”. La coltivazione della Nocellara è riuscita ad affermarsi quasi spontaneamente sia per le idonee caratteristiche ambientali che per i requisiti particolari del frutto, che la rendono secondo gli esperti una tra le più pregiate e apprezzate olive da tavola del mondo.

Ulivi della Valle del Belice

Nota anche come Oliva di Castelvetrano, la Nocellara del Belice è un’oliva tipicamente siciliana coltivata nell’area protetta della Valle del Belice, in quel lembo di terra verdeggiante e collinare, tra i 100 e i 200 metri, nel territorio di alcuni comuni in provincia di Trapani: Castelvetrano, Campobello di Mazara, Partanna, Poggioreale, Salaparuta e Santa Ninfa, a pochi chilometri dal mare e con, alle spalle, i templi di Selinunte che fanno da cornice da più di 2600 anni. La brezza marina associata a quella collinare dà vita alla crescita vigorosa della pianta e ad un’ oliva robusta. Dai secolari ulivi della zona di Castelvetrano nasce un frutto di grossa pezzatura, 5-7 grammi, dalla polpa soda e croccante e leggermente amarognola, ideale per accompagnare cocktail gustosi a crudo e ideale in cottura per ottimi piatti. La produzione massima di olive è di 100 quintali per ettaro.

Nocellara del Belice

E’ un prodotto perfetto sia per il consumo a tavola che per la produzione dell’olio. Il clima e il suolo, caratteristici della zona, creano un olio che si caratterizza per il suo colore verde intenso e per l’aroma fruttato ma leggermente piccante.

Proprietà organolettiche dell’olio

La resa massima ammissibile in olio è fissata fino al 23%. L’olio viene commercializzato in aziende, tenute, fattorie e consorzi che, sull’etichetta, devono indicare il territorio di coltivazione e il nome di riferimento al confezionamento. E’ facilmente digeribile, ha un contenuto in acidi grassi molto equilibrato, è in grado di favorire l’assorbimento delle vitamine A, D e K, contiene sostanze antiossidanti che rallentano l’invecchiamento cellulare. Regola la funzionalità della bile, effetti regolatori sull’intestino e sul fegato.

Olio Dop per preparare un buon pesto di pistacchi

L’olio Valle del Belice Dop, prodotto d’eccellenza della provincia di Trapani, rivela all’olfatto un odore intenso fruttato con spiccate note di erba fresca, carciofo e pomodoro. A crudo si usa per preparare ottimi pesti, per insaporire piatti a base di pesce e verdure o come companatico.

Nocellara del Belice in salamoia

Caratteristiche e impieghi dell’oliva

La Nocellara del Belice è ideale per la preparazione di alimenti caratteristici della tradizione siciliana, come ad esempio la caratteristica caponata, ottima per accompagnare cocktail. Queste pregiate olive da tavola, a raccolta manuale, col sistema tradizionale della “brucatura”, mantengono la piena qualità; vengono conservate in salamoia in quattro differenti tipologie di confezioni: contenitori in terracotta, contenitori in plastica per generi alimentari, sacchetti plastici, recipienti in vetro. La Nocellara viene utilizzata anche per la produzione del Belicino, un formaggio grasso, fresco, a pasta semidura, con il latte di pecora, riconosciuto prodotto agroalimentare tradizionale (P.A.T.) siciliano.

Belicino, formaggio Pat

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: