Crea sito

Ottobre in Sicilia: clima mite, niente caos e prezzi bassi. Il mese ideale per una vacanza da sogno!

Cielo sereno e clima mite, giornate ideali per un buon bagno in mare lontano dalla folla estiva e prezzi più bassi rispetto all’alta stagione: in altre parole, Ottobre offre le condizioni ideali per una vacanza da sogno in Sicilia, all’insegna del relax, della natura e della cultura. Un’isola calda e accogliente tutto l’anno che saprà conquistarvi per sempre.

La Sicilia è la più grande isola italiana, una terra di rara bellezza, che vanta spiagge, arcipelaghi, aree naturalistiche, archeologiche e borghi storici tra le più belle del mondo, un luogo da sempre crocevia dei popoli del mediterraneo, che qui hanno lasciato tracce delle loro culture e una quantità tale di testimonianze artistiche da renderla uno dei luoghi più visitati al mondo.

Vi portiamo alla scoperta di alcuni tra i luoghi più belli dell’isola, delle tappe imperdibili per conoscere appieno l’essenza della sicilianità.

San Vito Lo Capo – Baia Santa Margherita

Custonaci

Custonaci è una di quelle località poco frequentate, ma che renderanno il vostro viaggio in Sicilia veramente speciale e indimenticabile. A pochi chilometri al centro del paese, si trova la Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano. Da vedere assolutamente la Grotta di Mangiapane, facente parte del complesso delle grotte di Scurati, che custodisce piccole casette rurali e preziose testimonianze della vita in Sicilia tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Nel cuore del centro storico del paese si erge il Santuario Maria Santissima di Custonaci con il suo bellissimo sagrato, il cui selciato è composto da ciottoli di fiume che formano eleganti motivi floreali e geometrici.

Custonaci – Grotta Mangiapane

San Vito Lo Capo

La lunga spiaggia di San Vito Lo Capo , in provincia di Trapani, nella punta nord occidentale della Sicilia, è un incanto della natura: su una baia a ridosso della montagna, troverete un mare di un azzurro pieno e intenso che contrasta con la finissima sabbia bianca e col bianco delle casette del caratteristico borgo marinaro.

Il Parco dei Nebrodi

Con oltre 860 chilometri quadrati di superficie, è l’area protetta più vasta di tutta la Sicilia. Il Parco dei Nebrodi rappresenta davvero il polmone verde dell’Isola. Al suo interno sono presenti ambienti naturali di estremo interesse naturalistico, molti dei quali unici in Sicilia e numerosi antichi borghi arroccati su caratteristici rilievi.
Nebrodi vuol dire laghi e boschi, sapori tipici e sentieri invitanti, sorgenti freschissime ed una cultura locale ospitale e pronta a disarmarvi con il suo sorriso semplice ed accogliente.

Parco dei Nebrodi

Villa Romana del Casale

Ubicata nell’entro terra siculo, a Piazza Armerina, si tratta di un’area di interesse archeologico, unica nel suo genere. Risalente al IV secolo d.C. la villa è una delle più lussuose nel suo genere. È particolarmente degna di nota per la ricchezza e la qualità dei mosaici che decorano quasi ogni stanza; sono i più bei mosaici in situ di tutto il mondo romano.

Parco Archeologico di Selinunte

Con un’estensione di circa 270 ettari, il Parco Archeologico di Selinunte, rappresenta uno dei più grandi e straordinari siti archeologici del Mediterraneo, espressione della civiltà classica e dell’autentico stile dorico. Esso conserva ancora un indiscusso fascino per i turisti provenienti da tutto il mondo e per gli studiosi perché rappresenta una testimonianza viva nel campo dell’urbanistica, dell’architettura militare e templare, della scultura e dell’arte funeraria.

Selinunte

Basilica Cattedrale di Monreale

La Basilica Cattedrale di Monreale dedicata a Santa Maria la Nuova, considerata la chiesa più bella del mondo, rappresenta il più importante monumento normanno in Sicilia, un autentico scrigno di bellezza eretto nel 1174 sui fianchi scoscesi del Monte Caputo da Guglielmo II detto Il Buono. Al suo interno, 6240 metri quadri di mosaici d’oro, costituiscono la più grande decorazione di questo genere in Italia, seconda al mondo per estensione solamente alla basilica di Santa Sofia a Costantinopoli.

Ragusa Ibla

Una perla tardo barocca incastonata nella splendida cornice dei monti Iblei, Ragusa Ibla è un tripudio di colori, palazzi, antiche chiese, stretti vicoli caratteristici e magnifici panorami che vi conquisteranno. Se tutto questo non bastasse a convincervi, però, potrebbe incuriosire il fatto che essa sia a tutti gli effetti la città del commissario Montalbano, qui infatti sono state girate gran parte delle scene della fortunatissima serie tv, ispirata al famosissimo romanzo di Andrea Camilleri.

Siracusa

Siracusa, luogo affascinante e suggestivo che Cicerone definì “la più bella città della Magna Grecia”, porta intatti i segni della sua storia di capitale culturale a partire dall’età greca sino al periodo rinascimentale e barocco.

La città conserva in ogni angolo le testimonianze del suo passato. Stile greco, romano e barocco si fondono in uno scenario irresistibile che racconta millenni di storia. Il suo centro storico sorge sull’isola di Ortigia, un fazzoletto di terra di circa 1 chilometro quadrato collegato al resto della città da due ponti.

Siracusa

Clima e temperature

Fa caldo di giorno e rinfresca di notte: ecco come possono essere definite le temperature in Sicilia a ottobre. Nelle principali città, la massima si aggira intorno ai 27-30°C (ottima cosa per fare il bagno in mare), mentre la minima scende a circa 12°C. Lontano dai centri abitati, le temperature potrebbero essere un po’ più fresche.

Abbigliamento

L’abbigliamento va scelto di conseguenza.

  • Durante le ore più calde della giornata, shorts e T-shirt diventano essenziali per muoversi;
  • Di sera, jeans e maglioncino o giacchetto sono la soluzione più pratica;
  • Il costume è immancabile, visto che si può fare il bagno;
  • Infine, scarponi da trekking per fare le escursioni.

Cappello e occhiali da sole sono sempre utili.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: