Crea sito

“Parrini” il borgo siciliano con le case ispirate a Gaudì che sembrano uscite da un libro di fiabe

Nel palermitano, precisamente a Partinico, nella frazione Parrini, si trova un piccolo borgo dall’atmosfera fatata ispirato ad Antoni Gaudì, architetto spagnolo, massimo esponente del modernismo catalano e padre di alcuni dei monumenti tra i più importanti e visitati al mondo come la Sagrada Familia di Barcellona, la Catedral de Mallorca e Casa Milà.

Il borgo, risalente al 1500, intorno alla metà del 1800 divenne un dormitorio per gli operai impiegati nell’azienda vitivinicola del principe francese Henry d’Orleans duca d’Aumale, che qui era giunto per produrre e commercializzare in tutto il mondo il Moscatello dello Zucco. Il piccolo borgo venne poi abbandonato intorno agli anni 70, diventando un luogo di villeggiatura.

Dieci anni fa poi, la geniale idea dell’imprenditore Gaglio, ristrutturare alcune vecchie abitazioni, ispirandosi allo stile di Gaudì, facendo diventare la piccola borgata, un polo d’attrazione per turisti e curiosi provenienti da ogni parte del mondo.

Oggi, il piccolo borgo, oltre che essere diventato un punto di interesse storico ed artistico, offre ai sui visitatori, svariate eccellenze enogastronomie come il Pane dei Parrini, i limoni, le pesche e gli ortaggi, che qui crescono grazie all’abbondate presenza di acqua.

Borgo Parrini
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: