Crea sito

Preso il piromane dell’incendio che ha devastato la zona di Rio Forgia

Il forte vento di scirocco di queste ore ha messo in ginocchio diverse zone del trapanese e della Sicilia.

Un incendio ha distrutto l’impianto dei rifiuti di Trapani in Contrada Belvedere, mettendo a rischio la raccolta rifiuti in diverse zone della Sicilia. L’assessore regionale all’Energia Alberto Pierobon ha commentato l’accaduto con un post su facebook.

“Ho appena ricevuto una notizia che ci fa infuriare e ci amareggia”. – ha scritto l’assessore. – “Un incendio è divampato nell’impianto della Trapani Servizi di contrada Belvedere e pare abbia praticamente distrutto il Tmb, che serve a trattare i rifiuti in ingresso in discarica. Ci siamo attivati immediatamente assieme al direttore Calogero Foti per trovare soluzioni ed evitare che ci siano ripercussioni sul sistema a livello regionale. Sono in contatto con le Istituzioni e le forze dell’ordine. Vogliamo andare fino in fondo. Senza tirare conclusioni affrettate, prendiamo atto che ancora una volta, nel fine settimana, si verifica un incendio in un impianto di rifiuti. Da tempo abbiamo posto attenzione su questi fenomeni raccogliendo dei dati che stiamo approfondendo. Una cosa è certa, il governo Musumeci non arretrerà neanche un millimetro e andremo avanti con l’opera di riforma e riordino del settore”.

Un secondo incendio, questa volta tra Valderice e Custonaci ha distrutto ettari di macchia mediterranea cancellando le praterie di palma nana che si trovavano lungo la costa.

Secondo quanto riportato dalla testata giornalistica Tp24, intorno alle 17:30 di oggi, la polizia è riuscita a rintracciare e fermare il presunto l’autore dell’incendio. Si tratterebbe di un giovane la cui identità al momento non è stata resa nota. La sua posizione al momento è oggetto di attente verifiche.

Seguiranno aggiornamenti nelle prossime ore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: