Crea sito

Proposta in Sicilia una legge per il sequestro dei beni ai piromani

Approda la proposta di legge per la confisca dei beni ai piromani.

Secondo una proposta di legge presentata all’Assemblea Regionale Siciliana che potrebbe presto essere discussa, chi sarà sorpreso ad incendiare il patrimonio boschivo mettendo in pericolo l’incolumità pubblica, oltre al processo penale, subirà, il sequestro dei beni, proprio come accade oggi per i reati di mafia e corruzione.

La proposta parte dal gruppo parlamentare di Attiva Sicilia, gli ex deputati Cinque Stelle fioriusciti qualche mese fa.

Ogni anno in Sicilia centinaia di incendi distruggono migliaia di ettari di bosco e macchia mediterranea alberi, provocando desertificazione e aumentando il rischio di alluvioni e frane legato al dissesto idrogeologico. Tutti ricordano ancora gli incendi che proprio l’estate scorsa, hanno distrutto e mandato in fumo alcuni tra gli angoli più belli dell’isola, tra tutti: l’incendio che partito dalle montagne sopra Castelluzzo e Macari ha completamente devastato la Riserva Naturalistica dello Zingaro, quello che ha coinvolto la vicina Riserva di Monte Cofano, l’incendio di Montagna Grande, Bosco Scorace e della Moarda, tra Monreale, Altofonte e Piana degli Albanesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!