Crea sito

Raffaella Carrà e il suo legame speciale con la Sicilia

Si parla e si conoscono le origini romagnole di Raffaella Carrà, la show girl, icona dello spettacolo a tutto tondo, mancata in questi giorni a Roma. Poco si sa del fatto che il suo talento affonda le radici in Sicilia. Raffaella Carrà nata a Bologna e cresciuta in Romagna, precisamente a Bellaria- Igea Marina tra il bar del papà Raffaele Pelloni e la gelateria della mamma Angela Iris Dell’Utri, dopo la separazione dei suoi fu cresciuta in seno alla famiglia materna, di origini siciliane, cui era legata profondamente.

Infatti il nonno Vincenzo Dell’Utri, carabiniere di Caltanissetta e la nonna Andreina erano proprietari di diversi locali sulla Riviera ed è lì, con loro, che è cresciuta la piccola “Lella” come la chiamavano in famiglia.

Fu proprio la nonna, che amava la musica e suonava il violino ad avvicinarla alla danza classica e a spingerla a seguire la carriera artistica. Dentro quella effervescente poliedrica personalità artistica di Raffaella Carrà , dietro quel caschetto d’oro della nostra mitica Raffaella c’è molta Sicilia. E noi l’abbiamo amata tanto, forse anche inconsapevolmente, di più.  

Da bambina, la piccola Raffaella andava spesso dai nonni, in via Re D’Italia a Caltanissetta. Fabio Granata, noto politico, assessore comunale alla Cultura e ai Beni culturali, a Siracusa, dove oggi vive racconta: “Raffaella era mia cugina… suo nonno era il fratello di mia nonna. Di lei ho un ricordo dolce e che sa di buono…» Ed è quel sapore di famiglia, semplice, genuino che Raffaella ha lasciato in tutti gli italiani e non solo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: