Sicilia: terra di scienziati, filosofi, artisti, scrittori, letterati ed eroi.

L’immenso patrimonio culturale siciliano non è fatto soltanto di splendidi monumenti e meravigliose opere d’arte, esso è fatto prima di tutto da grandi uomini, scienziati, letterati, scrittori e artisti, che nei secoli con il loro operato hanno fatto la storia non solo dell’isola di Sicilia ma dell’Italia intera.

Tra gli scienziati siciliani più famosi ricordiamo il matematico Archimede di Siracusa (287 – 212 a.C.), che fece molte e grandiose scoperte importanti nell’ambito della matematica e della fisica. Empedocle (490 – 430 a.C.), filosofo, poeta e scienziato, ritenuto il fondatore della scuola medica siciliana e il fisico Ettore Majorana (1906 – 1938), nato a Catania, a cui dobbiamo importanti contributi alla fisica nucleare.

Alcuni degli uomini più famosi della storia mondiale sono nati in Sicilia. Tra questi vi sono Dionisio I. di Siracusa (430 – 367 a.C.), Ruggero II. (1095 – 1154) ed il re normanno di Sicilia e l’imperatore tedesco Federico II. di Hohenstaufen (1194 – 1250). Pittori famosi come Antonello da Messina (1430 – 1479) e Renato Guttuso (1912 – 1987) abitarono qui, così come anche il famoso musicista e compositore Vincenzo Bellini (1801 – 1835).

La Sicilia, è stata anche patria per alcuni dei più famosi scrittori e letterati d’Italia e del mondo. Tra questi sono da menzionare Luigi Pirandello (1867 – 1936) che fu grande drammaturgo, scrittore e poeta, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934. Salvatore Quasimodo (1901 – 1968) esponente di rilievo dell’ermetismo, Leonardo Sciascia (1921 – 1989) considerato una delle più grandi figure del Novecento italiano, Giuseppe Tomasi di Lampedusa (1896 – 1957) autore del noto romanzo Il Gattopardo, Giovanni Verga (1840 – 1922) scrittore, drammaturgo e senatore italiano, considerato il maggior esponente della corrente letteraria del verismo.

E infine Andrea Camilleri grande scrittore, sceneggiatore, regista e drammaturgo, nato nel 1925 e scomparso lo scorso anno.

Non possiamo non ricordare in fine gli eroi siciliani che hanno lottato per la difesa della legalità e dello stato fino a pagare con la propria stessa vita. Tra tutti ricordiamo Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Precedente Archimede: il siciliano diventato il più grande scienziato e inventore del mondo. Successivo Io sono fiero di essere siciliano!