Valentino Cairone e le fragole dell’Etna, imprenditore agricolo a soli vent’anni.

Pensava di emigrare al nord e di iscriversi all’università per diventare un istruttore sportivo, poi due anni fa, l’improvvisa morte del padre, dovuta al crollo di un albero mentre lavorava nei campi, lo ha spinto a cambiare i suoi progetti e a prendere in mano l’azienda agricola che il padre sognava per la sua famiglia.

Lui è Valentino Cairone, oggi 22 anni, residente a Maletto, un piccolo comune siciliano alle falde dell’Etna, che intervistato da Leandro Perrotta per focusicilia.it racconta: “Mio padre è stato colpito dal crollo di un albero. Aveva 59 anni, era un forestale da sempre appassionato di agricoltura, e sarebbe andato in pensione a breve. Stava sistemando il terreno per poter avviare una attività e dare un futuro a me e ai miei fratelli. Eravamo insieme quel giorno, io mi sono salvato, lui non ce l’ha fatta. Sono cresciuto troppo in fretta. Uno da ragazzo ha altri obiettivi, avrei voluto viaggiare, andare all’università e studiare scienze motorie. Ho accantonato l’idea per restare nella terra che aveva voluto mio padre, non immaginavo mai di portare avanti l’attività. Ma non potevo più abbandonarla”.

La sua azienda si chiama “La Terra di papà”, in ricordo del progetto che il padre stava avviando. “Fino ad ora ho fatto tutto senza aiuto, non ho preso contributi o altro, sto facendo tutto con il frutto del lavoro quotidiano. E non partecipo a bandi per evitare la burocrazia”.

“In dialetto” – racconta Valentino – “chiamiamo questa terra vulcanica ‘terra morta’, e dà tutto un altro sapore alle fragole, dolce, unico. Si punta sulla qualità, e ogni anno si deve migliorare sempre”, spiega il giovane imprenditore.

Le sue fragole sono ricercatissime da molte pasticcerie tra le province di Messina e Catania. Valentino ha in mente di mettere su un laboratorio per produrre il liquore fragolino e la marmellata di fragole.

Fonte. https://www.focusicilia.it

Precedente GELA, Luigi Giocolano, l’artista poliedrico che ha scelto la sua terra natia. Successivo Il torrone più grande del mondo è stato preparato in Sicilia: misura 1Km e 200 metri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.